Area Riservata |

Riscriviamo tutti assieme le regole del nostro Paese

Siamo un Movimento per l'evoluzione e lo sviluppo del nostro Paese

Partecipa al cambiamento

 

Le Professioni per l'Italia è un movimento politico di professionisti e competenze eccellenti che si mette a disposizione del cittadino per portare al Governo i progetti per attivare l'Italia!

Le Professioni per l'Italia è un movimento politico

       -    apartitico, sostiene i partiti che presentano i progetti

       -    nazionale, presente con organizzazioni regionali

       -    nuovo, perchè non è legato al vecchio modo di fare politica

       -    innovativo nelle idee e negli strumenti

       -    concreto, perchè si basa su progetti concreti

       -    partecipativo al cambiamento e all'evoluzione del Paese

 

Ci rivolgiamo a tutti i cittadini per stimolarli e coinvolgerli. Affinchè possano essere loro la fucina delle idee del movimento

 

Partecipa al cambiamento ed all'evoluzione dell'Italia, non lasciare che altri scelgano per Te.


NOTIZIE

Attiviamoci per rilanciare i settori strategici del Paese

Oltre un centinaio di aderenti al movimento Le Professioni per l’Italia si sono dati appuntamento il 20 maggio al Centro Congressi dell’Unione Industriale di Torino, in occasione del convegno “Impresa e Professioni - Progetti e Proposte per rilanciare i settori strategici del Paese”, per discutere sulle 8 proposte d’azione “per attivare l'Italia”, lanciate dai promotori, da portare all’attenzione del Governo nazionale. Molto apprezzato l’intervento dell’Avv. Maurizio De Tilla, presidente di LPI, che ha ricordato con toni appassionati il ruolo fondamentale per il rilancio del sistema Paese delle “professioni” e, più in generale, della “classe media” imprenditoriale, portatrice di esperienze e competenze indispensabile per superare l’attuale crisi nazionale. Tra gli altri interventi, moderati dal giornalista-saggista Lorenzo Del Boca, da segnalare quello di Agostino Ghiglia, assessore alla Ricerca e Innovazione della Regione Piemonte che ha anche portato il saluto della Giunta regionale, dell'Avv. Mauro Ferrari, presidente Area Componentistica ANFIA, del consigliere del Ministro delle Infrastrutture Bartolomeo Giachino e dell’Ing. Pierluigi Biondi di Magneti Marelli. Applauditissimo l’intervento finale del Dott. Marco Petrone, presidente di TSP Association, che ha rimarcato la necessità storica di un “cambio di passo”, anche in termini di velocità nell’attuazione delle riforme più strategiche, realizzabile anche attraverso una maggiore apertura verso le nuove generazioni in un’ottica di dialogo e di interazione positiva con l’attuale classe dirigente politica e non solo. 

 

La compensazione dei debiti della P.A.

La compensazione dei debiti della P.A.

La P.A. ritarda il pagamento dei propri debiti che si aggirano sugli 80 miliardi di euro. Una grave reiterata inadempienza che danneggia le imprese e i privati.

Per contenere questo fenomeno negativo è stato varato un decreto che riduce le cartelle esattoriali per i crediti commerciali, La compensazione sarà possibile per le cartelle esattoriali notificate fino al 31 marzo 2014. Si tratta ovviamente di credi... (leggi tutto)

Una giustizia lumaca

Nel libro di Giovandomenico Lepore e Nico Pirozzi “Chiamatela pure giustizia (se vi pare)”, si enunciano alcune cause della crisi della giustizia. Una giustizia lumaca, che balbetta, fa comodo a tanti: al cittadino inadempiente che trova l’humus ideale tra le maglie larghe di un sistema giudiziario che fa acqua da tutte le parti, all’avvocato che, grazie al vasto campionario presente nel codice penale italiano, da un verso, e ai tempi lunghi dei processi, dall’altro, vede lievitare il proprio onorario, al politico che finisce a p... (leggi tutto)

La scuola legata al lavoro

Il Ministro Giannini annuncia un “esame di maturità più legato al lavoro” con più valutazione, merito ed autonomia.

Dobbiamo crederci? Le intenzioni sono buone. Ma purtroppo la burocrazia italiana (che esiste anche nella scuola) impedirà ogni attuazione del programma ministeriale. Come è già avvenuto in precedenza.

 

Come i proprietari di case vengono tartassati e maltrattati

Come i proprietari di case vengono tartassati e maltrattati

La Tasi costa più dell’IMU. Dopo il danno anche la beffa. La politica ha clamorosamente fallito incrementando la tassazione sulla casa, dopo promesse non mantenute fatte solo per ottenere un consenso elettorale da parte di cittadini che stanno cominciando a ragionare e a non credere più a politici chiacchieroni e deludenti.

Sul Corriere della Sera Massimo Fracaro e Nicola Saldutti hanno titolato cos&ig... (leggi tutto)

Condannata perché cristiana – Ora è libera

Condannata perché cristiana – Ora è libera

Una bella pagina per la libertà religiosa. Tale va considerato l’arrivo in Italia di Meriam.

Condannata a morte in Sudan perché cristiana, è ora libera.

Nata da padre musulmano Meriam era stata cresciuta nella fede cristiana dopo l’abbandono del padre, ma per la Sharia anche la religione viene tramandata, di diritto, dalla linea paterna. Pur essendos... (leggi tutto)