Area Riservata |

Riscriviamo tutti assieme le regole del nostro Paese

Siamo un Movimento per l'evoluzione e lo sviluppo del nostro Paese

Partecipa al cambiamento

 

Le Professioni per l'Italia è un movimento politico di professionisti e competenze eccellenti che si mette a disposizione del cittadino per portare al Governo i progetti per attivare l'Italia!

Le Professioni per l'Italia è un movimento politico

       -    apartitico, sostiene i partiti che presentano i progetti

       -    nazionale, presente con organizzazioni regionali

       -    nuovo, perchè non è legato al vecchio modo di fare politica

       -    innovativo nelle idee e negli strumenti

       -    concreto, perchè si basa su progetti concreti

       -    partecipativo al cambiamento e all'evoluzione del Paese

 

Ci rivolgiamo a tutti i cittadini per stimolarli e coinvolgerli. Affinchè possano essere loro la fucina delle idee del movimento

 

Partecipa al cambiamento ed all'evoluzione dell'Italia, non lasciare che altri scelgano per Te.


NOTIZIE

Attiviamoci per rilanciare i settori strategici del Paese

Oltre un centinaio di aderenti al movimento Le Professioni per l’Italia si sono dati appuntamento il 20 maggio al Centro Congressi dell’Unione Industriale di Torino, in occasione del convegno “Impresa e Professioni - Progetti e Proposte per rilanciare i settori strategici del Paese”, per discutere sulle 8 proposte d’azione “per attivare l'Italia”, lanciate dai promotori, da portare all’attenzione del Governo nazionale. Molto apprezzato l’intervento dell’Avv. Maurizio De Tilla, presidente di LPI, che ha ricordato con toni appassionati il ruolo fondamentale per il rilancio del sistema Paese delle “professioni” e, più in generale, della “classe media” imprenditoriale, portatrice di esperienze e competenze indispensabile per superare l’attuale crisi nazionale. Tra gli altri interventi, moderati dal giornalista-saggista Lorenzo Del Boca, da segnalare quello di Agostino Ghiglia, assessore alla Ricerca e Innovazione della Regione Piemonte che ha anche portato il saluto della Giunta regionale, dell'Avv. Mauro Ferrari, presidente Area Componentistica ANFIA, del consigliere del Ministro delle Infrastrutture Bartolomeo Giachino e dell’Ing. Pierluigi Biondi di Magneti Marelli. Applauditissimo l’intervento finale del Dott. Marco Petrone, presidente di TSP Association, che ha rimarcato la necessità storica di un “cambio di passo”, anche in termini di velocità nell’attuazione delle riforme più strategiche, realizzabile anche attraverso una maggiore apertura verso le nuove generazioni in un’ottica di dialogo e di interazione positiva con l’attuale classe dirigente politica e non solo. 

 

Lo Stato non paga il patrocinio gratuito

È pienamente da accogliere la denuncia dell’OUA che lamenta il trattamento (a dir poco scandaloso) che subiscono gli avvocati che assumono attività di gratuito patrocinio in favore dei meno abbienti. Lo Stato paga male e in ritardo, E allo stesso tempo impone prestazioni di qualità e di estrema diligenza.

I più danneggiati sono i giovani avvocati che, in gran parte, rendono efficace ed operativo il patrocinio gratuito che si estende alle difese di ufficio.

... (leggi tutto)

Bene i conti in attivo della Cassa forense. Ora più Welfare

L’avanzo di bilancio 2014 della Cassa Forense sfiora gli 841 milioni di euro, con ulteriore patrimonializzazione complessiva che raggiunge quota 9,026 miliardi. Le uscite sono state pari a più di 1 miliardo di euro, a fronte di ricavi complessivi per euro 1 miliardo 881.360 euro.

Il grande apporto al successo del bilancio forense è dato dall’incremento dei contribuiti versati dagli iscritti e dalla politica di espansione del patrimonio (che in prospettiva supererà i 20 miliardi di euro) ... (leggi tutto)

Finalmente l’anagrafe tributaria è accessibile al creditore

Si aggiunge agli adempimenti degli ufficiali giudiziari (che spesso non sono interconnessi con il Fisco) la facoltà del creditore di effettuare indagini presso l’anagrafe tributaria, l’INPS o il PRA.

Con il recente decreto-legge il creditore può rivolgersi ai soggetti gestori delle banche dati, munito dell’autorizzazione del Presidente del Tribunale, per trovare informazioni sui beni e crediti da sottoporre ad esecuzione.

La previsione è cond... (leggi tutto)

Etica ed efficienza per i commissari e i curatori fallimentari

Il recente decreto legge sulla riforma delle procedure fallimentari tocca il tema delicato dei professionisti incaricati della carica di curatore e di commissario che devono essere dotati di idonea organizzazione per svolgere il ruolo giudiziario. Requisiti che dovranno estendersi a requisiti di professionalità e di buona comprensione tecnica, che non sempre vengono verificati dai giudici preposti alle nomine.

In questa direzione ben venga la prevista pubblicazione delle nomine dei commissari giudiziari in un reg... (leggi tutto)

Consulenze carcerarie

Una interessante iniziativa è stata assunta dal Dipartimento di giurisprudenza di Roma Tre, insieme all’Associazione Antigone e all’Associazione studi giuridici immigrazione, con la istituzione di uno sportello di assistenza e consulenza legale gratuita ai detenuti, fornita da laureandi e laureati, dottori di ricerca in materie giuridiche ed avvocati specializzati in diritto penale e dell’immigrazione. Una specie di “Law Clinic” diffusa nelle Università americane fin dagli anni 70, sotto lo schema del “Modello... (leggi tutto)